ATTENDERE L'ASTA. TI CONVIENE?

Forse non lo sai, ma se il tuo debito è più alto rispetto al valore che verrà realizzato dalla vendita della tua casa all'asta, oltre a perderla rimarrai ancora indebitato e perseguitato dai tuoi Creditori per il recupero della rimanente somma. 

Questa è la storia di Mario:

TE LO RICHIEDO: ATTENDERE L'ASTA, TI CONVIENE?

1.

A seguito del mutuo richiesto per l'acquisto della propria casa, Mario aveva contratto originariamente un debito di € 150.000 con la Banca. Dopo qualche anno, Mario non è più riuscito a pagare la rata mensile alla Banca, che, al netto degli interessi versati, avanzava da Mario ancora € 135.000 

2.

Vista la persistente difficoltà di Mario nell'onorare il proprio debito, la Banca ha pignorato la casa di Mario che è finita all'asta. Per la svalutazione del mercato delle aste la casa ha subito un deprezzamento rispetto al proprio valore commerciale ed è stata venduta per soli € 90.000.

3.

Oltre ad aver perso la casa all'asta, Mario è rimasto INDEBITATO! Incassati solo € 90.000 rispetto a quanto avanzava (€ 135.000), la Banca perseguiterà Mario per recuperare i rimanti € 45.000 più il costo delle spese legali sostenute per € 20.000 e più gli interessi composti maturati nel tempo 

4.

Mario sarà costretto a rimborsare la Banca vita natural durante e fino al ultimo centesimo di quei € 65.000: pignoramenti di stipendio, prelievi dal conto corrente, vendita di altri beni; inoltre  rimarrà segnalato nelle centrali bancarie come cattivo pagatore. 

5.

Aver scelto di attendere l'asta è stato il più grande errore che potesse fare. Ha compromesso il proprio futuro, quello di sua moglie e dei suoi figli. Lo aspetta una difficoltosa vita finanziaria: gli sarà arduo anche solo aprire un nuovo conto corrente su cui versare lo stipendio e non avrà accesso a nuovi crediti nemmeno per acquistare un nuovo frigorifero. 

© 2020 by Riccardo Pavan . Proudly created with Wix.com - Tutti i Diritti sono riservati